Alfonso Totaro, nasce a Modena (MO) l’8 aprile del 1992, vive ad Afragola, comune appartenete alla Città Metropolitana di Napoli.

Diplomatosi presso il Liceo Scientifico Filippo Brunelleschi sito in Afragola, intraprende gli studi universitari presso il Dipartimento di Scienze della Terra, dell’ Ambiente e delle Risorse (DISTAR) dell’Università di Napoli “Federico II”, conseguendo la Laurea Triennale in Scienze Geologiche con Tesi di laurea sperimentale in Paleontologia dal titolo “Le Associazioni a Foraminiferi Bentonici di due campioni di fondo del Golfo di Pozzuoli – Benthic Foraminifera associations of two bottom samples from Gulf of Pozzuoli” per poi intraprendere il percorso di studi della Laurea Magistrale in Geologia e Geologia Applicata sempre presso il polo Federiciano.

Volontario di Protezione Civile, ha ricoperto in passato il ruolo di Vice Coordinatore del Gruppo Comunale Città di Afragola, ha tra le sue passioni principali Il Napoli Calcio, i motori (soprattutto la Ferrari) e il Taekwondo (antica arte marziale coreana della quale è cintura nera dal 2007), vincendo campionati Regionali e Italiani di “Forme” e di combattimenti. Follemente innamorato  della propria città, Napoli, ne è costantemente turista conoscendone ogni suo aspetto storico e culturale e, proprio per questo, si definisce un “napoletano purosangue pur essendo nato al Nord”.

Si avvicina ai Leo nel 2008 entrando a far parte dell’Associazione nel 2010 dopo due anni di “aspirantato” nel Leo Club Casoria Sebeto nel quale rimane fino al suo scioglimento.

Si trasferisce dunque presso il Leo Club Pomigliano d’Arco nel 2014 trovando, quindi, nuovi stimoli.

Dopo aver ricoperto numerosi incarichi Distrettuali, nel marzo 2019 viene eletto Vice Presidente del Distretto Leo 108 Ya per poi essere eletto, nell’aprile 2020, Presidente Distrettuale.

Alfonso crede fortemente nel potere dell’Associazione e dei Soci che la compongono. Sostiene che i diversi punti di vista possano aiutare la comunità ad avere una visione globale delle problematiche, che il confronto sia il miglior modo per poter crescere e che le difficoltà possano sempre essere superate. Infatti, non a caso, il motto del suo anno di Presidenza del Distretto è “ Oltre ogni vetta”.